lunedì 19 dicembre 2011

Acer 730

La prima vittima dell'esperimento e' un vetusto Acer 730 (data di produzione 23/06/2000), un portatile con processore PIII a 500 Mhz, un disco fisso da 5700 Mb, scheda di rete Intel 100 ed un Winmodem (dimenticato lettore CD, niente DVD).
Al momento in cui mi e' stato donato (primavera 2010) la batteria era incredibilmente funzionante con una carica stimata di esercizio di 3 ore mentre era ormai scarica la batteria della CMOS.
Foto di Acer 730 (non e' una mia foto ma il modello e' identico)

La sostituzione della batteria della CMOS avviene facendo scivolare lateralmente i pezzi di plastica al di sotto delle cerniere laterali del monitor; guardando sopra la tastiera in corrispondenza di F1 ed il tasto INS si osservano delle fessure in cui far scivolare la punta del cacciavite e fare forza..successivamente si smonta la tastiera e si accede alla batteria

Quasi dimenticavo...l'unica modifica al sistema e' stata quella di sostituire la dotazione di memoria (non so quanto originale) di 128 Mb per farla passare al 256 Mb ....tutta rigorosamente P100