venerdì 14 settembre 2012

Debian Testing in Fujitsu Siemens Amilo M6500

Questa macchina e' stato il mio computer di produzione per almeno un anno intorno all'anno 2002 e montava una Debian 3.0.

Dopo un po' di tempo, circa un anno fa, ho provato a farlo ripartire per reinstallare una nuova Debian ma non sono riuscito a fare partire il boot da CD (il Bios non ammette la partenza da USB); in vena al masochismo avevo provato a creare il boot da floppy ma senza successo.

Un paio di giorni fa ho ritirato fuori la macchina dal deposito e presentava lo stesso problema...un po' per scherzo ho aperto il cassetto del  CD ed ho spostato a mano la slitta che pilota il laser in quanto era parcheggiata in una posizione anomale tutta sull'esterno...da quel momento il computer e' ripartito ed ho potuto effettuare l'installazione di una Debian Testing Wheezy


Le caratteristiche del computer (derivate anche da cat /proc/cpuinfo) sono

Pentium III Coppermine 995.6 MHz
Hd 10GigaByte
Risoluzione monitor1024x768

il computer adesso ha 192 Mb di Ram anche se di fatto sono montate una SoDimm da 256 Mb ed una da 64 Mb in quanto vengono lette solo schedine Ram single side...comunque in totale la scheda madre regge al massimo 256 Mb

Il Modem interno, recuperato tramite lo script,
Model Intel 82440MX Ac'97 modprobe snd_intel8x0m

Amilo  M6500 con Wheezy in funzione

Scheda identificativa

Per la connettivita' wireless ho ritirato fuori una scheda Belkin che. leggendo /var/log/messages, possiede un chip Broadcom 4318 che avendo un driver proprietario non e' installato di default in Linux
Belkin Wireless PCMCIA
per rendere funzionante la scheda e' sufficiente usare il comando

apt-get install firmware-b43-installer

e' importante avere la connessione di rete perche' lo script scarica da Internet in automatico i driver necessari


La connettivita' via cavo e' stata assicurata da una IBM Etherjet 10/100 con monta un chip Xircom che viene riconosciuto senza problemi durante l'installazione
IBM EtherJet 10/100
PS: mi ero scordato di quanto scaldavano i portatili di qualche anno fa