venerdì 20 febbraio 2015

Eagle has landed

Piu' o meno per me e' stata un'esperienza simile a spedire qualcosa sulla Luna.
Un paio di settimane fa un mini computer e' partito da Firenze (configurato per connettersi in automatico ad una VPN in cui il server e' il wrtg54 visto qui) destinazione vulcano Copahue per essere attaccato ad un rete di monitoraggio di cui non conosco i settaggi e le impostazioni di protezione.
Sul posto non c'e' nessuno che poteva modificare i settaggi per cui doveva funzionare alla prima e solo attaccando l'alimentazione ed il cavo di rete


Dopo un viaggio di 12280 km (per lo meno sulla geodetica) ed un paio di settimana di attesa e' arrivata la mail che il computer era stato connesso alla rete e qualche decina di secondi dopo e' comparso nel log del server vpn diventando quindi amministrabile a distanza