lunedì 23 febbraio 2015

PCDuino

Grazie ad un prestito sono riuscito a provare la scheda PCDuino, un calcolatore basato su Arm che unisce due anime in una un quanto e' possibile utilizzarla come una Arduino

Di fatto la scheda si pone a meta' strada come prezzo tra una Raspberry ed una Arduino YUN

Sul modello che ho avuto in prova PCDuino Nano v3 e' disponibile una uscita HDMI, WiFi, connettore SATA, porta ad infrarossi, lettore microSD, Connettore Ethernet



Il sistema operativo non e' contenuto nella SD ma e' su una flash memory (al contrario di Raspberry).
Al boot compaiono due pinguini a testimoniare come il processore sia dual core
La distribuzione installata e' una Linaro-Alip (specifica per Arm che usa apt come gestore dei pacchetti) e LXDE come DM


Le impresssioni di uso di Linux sono decisamente buone ed e' molto piu' fluido ed usabile che su Raspberry
Per programmare la parte Arduino e' presente la IDE preinstallata che comunica su /dev/ttyS1 (di fatto non e' possibile programmare direttamente Arduino via cavo come si fa con le schede tipo Uno e Due ma si deve programmare direttamente da dentro PCDuino)
Al contrario di Raspberry sono presenti, oltre alle porte GPIO accessibili anche tramiti la parte Linux, anche delle porte analogiche con risoluzione anche fino a 12 bit

Sono presenti anche alcuni pulsanti fisici (tra cui quello di reset) al contrario di quanto su Raspberry

Considerando il prezzo vale veramente la spesa e non mi risulta chiaro il motivo della scarsa popolarita' di questo dispositivo (anche in funzione del prezzo di poco superiore a Raspberry a fronte di una dotazione hardware nettamente migliore, anche per la sola presenza del WiFi)