giovedì 30 luglio 2015

Configurazione di rete su Linux

Abituati agli installer delle varie distribuzioni e ai vari network manager oramai e' difficile configurare le interfacce di rete usando i file testo (alla vecchia maniera).
Nel caso di configurazioni un po' piu' complesse, per esempio con interfacce fisiche multiple, puo' essere necessario "sporcarsi le mani" con la configurazione manuale

Partendo dal basso ci sono i seguenti casi

1) L'interfaccia non e' listata in ifconfig

Nel caso il dispositivo fisico sia stato correttamente montato ma non risulta nella lista di ifconfig la causa piu' probabile e' che non sia stato il  modulo del kernel corrispondente al dispositivo.
Un po' piu' esotico e' il caso in cui la scheda di rete non riesca a negoziare la velocita' di rete con gli altri dispositivi (cioe' non riesce a capire se si deve settare a 1Gb,100Mb o 10 Mb)
Si puo' vedere con il comando ethtool e si puo' forzare la velocita' della scheda con il comando

ethtool -s eth3 duplex full speed 100 autoneg off

2) L'interfaccia e' configurata ma non riesce a pingare nessun dispositivo della propria rete locale

Presupposto che gli altri dispositivi della rete privata siano pingabili (non sempre e' settato il protocollo di ICMP) la causa di questo comportamento puo' essere la mancanza di un corretto instradamento dei pacchetti. In questo caso si puo' provare ad aggiungere una route statica del tipo

up route add -net 10.1.1.0/24 dev eth3

nel file interfaces. Cio' indica ad eth3 indica  di instradare i pacchetti nella sottorete 10.1.1.0

3) Si riesce a vedere completamente la rete interna ma i pacchetti non escono

Questa e' facile. Manca la configurazione del gateway

up route add default gw 10.1.1.1 dev eth3

cosi' si istruisce eth3 ad uscire verso Internet da 10.1.1.1

per controllare le modifiche si puo' usare route -n 

4) Il dispositivo e' su Internet ma risolve solo gli indirizzi numerici 

Anche questa e' facile. Non e' stato configurato il DNS Server