venerdì 30 dicembre 2016

Firebase Storage

A differenza del serivizio Hosting, con il quale potrebbe essere confuso per alcuni usi comuni, lo Storage di Firebase impiega un sistema nativo di permessi per cui e' possibile rendere i contenuti privati e pubblici con un filtro sulla base dell'utente.
Inoltre se in Hosting l'aggiornamento avviene con una metodologia simile ai commit di GitHub, ovvero a livello di intero progetto, in Storage si gestiscono i singoli file

Nel profilo gratuito sono inclusi 5Gb di spazio disco per lo Storage (1 Gb per Hosting)



Per recuperare i file si ha a disposizione un link del tipo

https://firebasestorage.googleapis.com/v0/b/notifica-23425.appspot.com/o/images%2Fa1.jpg?alt=media&token=4f930e8d-cxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx


Esempio di accesso non autenticato
oppure e' possibile scaricare il medesimo file utilizzando le URI di Google Cloud (indirizzo del formato gs://)

i permessi di accesso vengono gestiti dalla Console di Firebase sul tab Regole (come in Realtime Databases)



Per interagire con Storage, oltre alla Console, si possono usare client Javascript, Android ed IOS (operazioni di Upload, Download e Delete)