venerdì 21 aprile 2017

Spectrum ZX128 con emulatore Speecy


https://fms.komkon.org/Speccy/


Shift Sinistro + freccia cursore per scendere e selezionare 48 BASIC. Enter per selezionare


A questo punto si entra nella schermata del Basic...che non dice assolutamente niente
Dal menu Hardware si imposta Input Device come CapsShift+Cursor e si scrive il numero di riga
per esempio 10 ed il cursore si attende un  comando lampeggiando una K..si preme quindi la combinazione CapsShift+P (che corrisponde sull'emulatore a Shift Sinistro+P) e viene mostrato il comando PRINT con il cursore passato ad L lampeggiante perche' si aspetta il parametro del comando PRINT



CTRL+P per scrivere gli apici e poi si scrive la stringa desiderata ed invio. Dal buffer in fondo allo schermo la riga di comando viene spostata nel listato


Per mandare in esecuzione a questo punto  Shift sinistro + R per RUN ed enter per confermare


per correggere qualche errore si osserva che nel listato una riga e' caratterizzata da un segno di maggiore accanto al numero di riga; con le frecce alto e basso si vede che il segno di maggiore di sposta di riga. Una volta individuata la giusta riga si preme EDIT Shift Sinistro + 1 e la riga entra nel buffer di editing in basso

Al contrario del C64 su Spectrum non esiste differenza tra modalita' testo e modalita' grafica. Si possono inserire le primitive grafiche su uno schermo di dimensioni 255x 175

La cosa curiosa e' il motivo per il quale sul C64 si poteva scrivere per esteso i comandi mentre in ZX i comandi erano scritti mediante una combinazione di tasti: ZX in pratica demandava all'utente la tokenizzazione dei comandi, ovvero il primo passo che dal listato conduce all'esecuzione di un programma