venerdì 17 febbraio 2017

Ftp e Bash

un piccolo script, rubato su Internet non ricordo dove, per mandare in batch l'upload di un file

--------------
#!/bin/bash
HOST=ftp.xxxx.altervista.org
USER=xxxxx
PASS=xxxxx
ftp -inv $HOST << EOF
user $USER $PASS
cd SMSTracker
put test.txt
bye
EOF
---------------

Realtek 8188CUS su Debian

Premessa: puo' essere che non sia stato capace io....

E' da tempo che non trovavo un hardware non compatibile con la mia Debian..la cosa divertente e' che il dongle in foto e' stato ripreso da una Raspberry (Raspbian) su cui funzionava perfettamente. Iniziamo la storia



Il dispositivo con lsusb si presenta come
Bus 001 Device 002: ID 0bda:8176 Realtek Semiconductor Corp. RTL8188CUS 802.11n WLAN Adapter

su Debian il modulo che gestisce la Realtek 8188CUS e' gestito dal driver rtl8192cu e si installa facilmente mediante
apt-get install firmware-realtek

fino a qui niente di strano...il dispositivo viene montato e si mostra in ifconfig...sembra tutto funzionare..

root@debian:/home/luca# iwconfig
wlan0     IEEE 802.11bgn  ESSID:"AndroidAP"  Nickname:"<WIFI@REALTEK>"
          Mode:Managed  Frequency:2.462 GHz  Access Point: 02:1A:11:FD:D2:1B   
          Bit Rate:72.2 Mb/s   Sensitivity:0/0  
          Retry:off   RTS thr:off   Fragment thr:off
          Encryption key:****-****-****-****-****-****-****-****   Security mode:open
          Power Management:off
          Link Quality=100/100  Signal level=100/100  Noise level=0/100
          Rx invalid nwid:0  Rx invalid crypt:0  Rx invalid frag:0
          Tx excessive retries:0  Invalid misc:0   Missed beacon:0

quando si cerca pero' di accoppiare con l'access point accade qualcosa di strano

wpa_supplicant -B -i wlan0 -c <(wpa_passphrase AndroidAP passwortd) 
Successfully initialized wpa_supplicant
nl80211: Driver does not support authentication/association or connect commands
wlan0: Failed to initialize driver interface

ok proviamo a modificare con wext

wpa_supplicant -B -i wlan0 -c <(wpa_passphrase AndroidAP Tmd1ccdUs) -D wext

a questo punto viene iniziata l'autenticazione con l'access point che non va mai a buon fine

cercando su Internet sembra che il problema sia relativo al kernel Linux e sono state apportate patch al pacchetto standard dei driver in particolare su https://github.com/pvaret/rtl8192cu-fixes. Ho seguito le istruzioni niente successo.

In conclusione ho preso una Ralink...



martedì 14 febbraio 2017

SMS Server su Android

Se con i vecchi Nokia era molto semplice creare un SMS server, con Android cio' non e' possibile perche' i dati sono contenuti in una sezione del disco non accessbile in modo immediato e non esiste la possibilita' di default di creare un backup.
Alcuni hanno sviluppati applicazioni Android che leggono il database degli SMS e li reinviano via mail ma la soluzione non e' molto elegante e flessibile...l'ideale e' accedere via ADB

Per prima cosa pero' e' necessario effettuare il root del dispositivo (nel mio caso un Moto E)



i dati degli SMS sono contenuti nel file  /data/data/com.android.providers.telephony/databases/mmssms.db 
(e' un database Sqlite) che risulta essere accessibile solo a root....il gioco e' quindi copiarlo in una porzione del disco raggiungibile via adb pull come /data/local/tmp (da creare a mano via adb shell una volta per tutte).

----------------------------------
adb shell "su -c 'rm /data/local/tmp/mmssms.db'"

adb shell "su -c 'cp /data/data/com.android.providers.telephony/databases/mmssms.db /data/local/tmp'"
adb shell "su -c 'chmod 755 /data/local/tmp/mmssms.db'"
adb pull /data/local/tmp/mmssms.db
----------------------------------

Una volta ottenuto il file sul proprio computer gran parte del lavoro e' fatto.
Usando DB Browser for SQLite (per comodita') si osservano tutte le tabelle


il mio interesse e' quello di avere in uscita in CSV dei soli dati degli SMS. 

A questo punto mi interessa estrarre solo i campi body e date_sent e si puo' fare con il seguente script bash

------------------
sqlite3 mmssms.db << EOF
.mode csv
.headers on
.separator ";"
.output sms2.csv
select body,datetime(date_sent/1000, 'unixepoch','localtime') from sms;
.exit
EOF
------------------




giovedì 9 febbraio 2017

Geological compass for Micro:bit (2)

In questo post viene aggiornato il programma Geocompass per Micro:Bit visto qui aggiungendo la possibilita' di salvare i dati sulla memoria non volatile di Micro:Bit



Geocompass in uso di campagna




E la bussola meccanica per confronto


prima di tutto per accedere al file system di Microbit e' necessario installare microfs mediante
pip install microfs

per listare il file si usa
ufs list

per copiare i file da Microbit al pc si usa
ufs get nomefile.ext

i dati di strike e dip vengono salvati in un file testo nel formato nr.progr strike/dip
2 197/32
3 116/41
4 17/34

5 153/26

e' presente anche un file last_data.txt che contiene il progressivo dell'ultima misura.

MicroPython ha alcune limitazione rispetto a Python normale.
Le piu' evidenti nella gestione dei file sono:

- non esiste l'append in scrittura file ..si deve quindi leggere tutto il file, metterlo in un buffer, aggiungere una stringa in coda al buffer e poi si riscrive sulla memoria non volatile. Il comando write semplicemente cancella il file se gia' presente

- per verificare su un file e' gia' presente non si puo' usare os.path.isfile(fname) ma si usa il costrutto try..except per la gestione delle ecccezioni

- non e' possibile scorrere un file di testo riga per riga con una sintassi classica
Attenzione : ogni volta che viene flashato il programma, i dati vengono cancellati

-----------------------
from microbit import display
import microbit
import math

display.scroll("GEOCOMPASS")

cc = 180/math.pi
teta = 0
dip = 0
buffer = ""
ls = 0  # contatore progressivo delle misure

# guarda se ci sono misure gia' presenti e prende l'ultimo 
# dato progressivo dal file nel variabile ls
try:
    with open("last_data.txt") as ll2:
        ls = int(ll2.read())
except:
    ls = 0
while True:
    if microbit.button_a.is_pressed():
        # if necessary calibrate the compass
        if not microbit.compass.is_calibrated():
            display.scroll("Calibrate compass")
            microbit.compass.calibrate()
            microbit.sleep(2500)
        gx = microbit.accelerometer.get_x()
        gy = microbit.accelerometer.get_y()
        gz = microbit.accelerometer.get_z()
        hd = microbit.compass.heading()
        # change the sign to uniform to Android
        gx = - gx
        gz = - gz
        pitch = math.atan2(gy, math.sqrt((gx*gx)+(gz*gz)))
        roll = math.atan2(-gx, gz)
        # from pitch/roll to strike/dip
        p2 = math.sin(pitch)*math.sin(pitch)
        r2 = math.sin(roll)*math.sin(roll)
        t1 = math.sqrt(p2+r2)
        # ---
        teta = (cc * math.asin(t1))
        sigma = math.asin(math.sin(roll)/t1)
        sigma = (cc * sigma)
        # -----
        # primo quadrante
        if ((gy <= 0) and (gx < 0)):
            sigma = sigma
        # secondo quadrante
        if ((gy > 0) and (gx < 0)):
            sigma = 180 - sigma
        # terzo quadrante
        if ((gy > 0) and (gx >= 0)):
            sigma = 180 - sigma
        # quarto quadrante
        if ((gy <= 0) and (gx >= 0)):
            sigma = 360 + sigma
        ss = (sigma + hd) % 360
        display.scroll("Str " + str(int(ss)) + "/Dip " + str(int(teta)), 300)
        # controlla se c'e' il file su disco
        try:
            with open("geodata.txt") as ll:
                buffer = ll.read()
        except:
            buffer = ""
        # scrive i dati sul disco ultima misura
        ls = ls + 1   # incrementa contatore
        with open("geodata.txt", 'w') as out:
            aa = str(ls) + " " + str(int(ss)) + "/" + str(int(teta)) + "\n"
            out.write(buffer + aa)
        with open("last_data.txt", "w") as out2:
            out2.write(str(ls))
        microbit.sleep(500)
    if microbit.button_b.is_pressed():
        # the B button repeat the last measure
        display.scroll("Str " + str(int(ss)) + "/Dip " + str(int(teta)), 300)

mercoledì 8 febbraio 2017

Micro:Bit

Microbit e' un progetto promosso per introduzione all'informatica dei bambini nel Regno Unito. In estrema sintesi vengono regalati ai ragazzi di 11-12 anni delle piccole schede dotate di un processore Arm, Accelerometro, Bluetooth, un array di led 5x5, due pulsanti ..ed altre cose; con queste in classe fanno dei piccoli esperimenti

Questo esperimento non e' nuovo perche' agli inizi degli anni 80 era stato lanciato il progetto BBC Micro (basato su 6502)

Comfronto tra la scheda ed una moneta da 1 euro
In Italia la scheda si trova su Amazon a circa 25 euro nel kit con il cavo USB ed il pacco batterie



Quando si apre la confezione la cosa che salta piu' all'occhio e' l'assenza della scheda...e' talmente piccola che e' stata messa nel pacchetto di cartone sulla sinistra



Per programmare la scheda ci sono molte opzioni on line, dall'interfaccia tipo Blockly all'editor testuale. In alcuni casi e' presente anche un emulatore per provare il codice. Usare Python e' particolarmente fastidioso perche' non e' presente l'emulatore e non si puo' fare l'upload diretto del programma nella scheda (si deve compilare e scaricare il compilato e quindi trascinare il file dentro alla cartella di Micro:bit che si presenta come un disco USB)



Questa e' la IDE per Javascript con l'emulatore sulla sinistra ed il sistema di composizione dei comandi a blocchi sulla destra




Molto piu' comodo (anche se ha le sue idiosincrasie) e' usare Mu, un editor offline per MicroPython che effettua direttamente l'upload e permette alla riga di comando REPL di Python

La cosa un po' folle e' il sistema di debugging...l'errore scorre, carattere a carattere sul display...giusto per cronaca l'errore del video sottostante e'

Line 27 AttributeError module object has no attribute arcsin

sfido chiunque a capirlo al primo tentativo






Geological compass for Micro:bit

Aggiornamento qui
Un semplice programma in MicroPython per usare l'accelerometro e la bussola di Micro:bit come bussola da rilevamento geologico


Premendo il pulsante A si acquisisce la misura (se la bussola non e' stata calibrata sara' necessario farlo ruotando il dispositivo fino a creare un cerchio sul display). Il pulsante B ripete la visualizzazione dell'ultima misura
Il costo finale, compreso di batterie, e' di circa 25 euro



Il calcolo matematico di pitch e roll partendo dai dati dell'accelerometro e' stato ripreso da qui

Mark Pedley, Tilt Sensing Using a Three-AxisAccelerometer. Freescale Semiconductor Document Number: AN3461 Application Note Rev. 6, 03/2013


Il calcolo di strike e dip partendo da pitch e roll e' stato ripreso da questo articolo

 R.N. Barbosa *,1 , J.B. Wilkerson2 , H.P. Denton3 and D.C. Yoder 2, Slope Gradient and Vehicle Attitude Definition Based on Pitch and Roll Angle Measurements: A Simplified ApproachThe Open Agriculture Journal, 2012, 6, 36-40

in questa immagine l'orientazione degli assi dell'accelerometro e della bussola rispetto alla scheda (da notare che l'accelerazione Gz e' negativa perche' all'accelerometro e' saldato sulla parte opposta della scheda)




(nota : i valori di accelerazione vengono mostrati come numeri interi e non come float (m/s2) o come frazioni dell'accelerazione di gravita' (come in Android)
----------------------
from microbit import display
import microbit
import math

display.scroll("GEOCOMPASS")

cc = 180/math.pi
teta = 0
dip = 0

while True:
    if microbit.button_a.is_pressed():
        # if necessary calibrate the compass
        if not microbit.compass.is_calibrated():
            display.scroll("Calibrate compass")
            microbit.compass.calibrate()
            microbit.sleep(2500)
        gx = microbit.accelerometer.get_x()
        gy = microbit.accelerometer.get_y()
        gz = microbit.accelerometer.get_z()
        hd = microbit.compass.heading()
        # change the sign to uniform to Android
        gx = - gx
        gz = - gz
        pitch = math.atan2(gy, math.sqrt((gx*gx)+(gz*gz)))
        roll = math.atan2(-gx, gz)
        # from pitch/roll to strike/dip
        p2 = math.sin(pitch)*math.sin(pitch)
        r2 = math.sin(roll)*math.sin(roll)
        t1 = math.sqrt(p2+r2)
        # ---
        teta = (cc * math.asin(t1))
        sigma = math.asin(math.sin(roll)/t1)
        sigma = (cc * sigma)
        # -----
        # primo quadrante
        if ((gy <= 0) and (gx < 0)):
            sigma = sigma
        # secondo quadrante
        if ((gy > 0) and (gx < 0)):
            sigma = 180 - sigma
        # terzo quadrante
        if ((gy > 0) and (gx >= 0)):
            sigma = 180 - sigma
        # quarto quadrante
        if ((gy <= 0) and (gx >= 0)):
            sigma = 360 + sigma
        dip = (sigma + hd) % 360
        display.scroll("Dip " + str(int(teta)) + "/Str " + str(int(dip)))
        microbit.sleep(500)
    if microbit.button_b.is_pressed():
        # the B button repeat the last measure
        display.scroll("Dip " + str(int(teta)) + "/Str " + str(int(dip)))
----------------------

martedì 7 febbraio 2017

Integrazione GitHub e XCode

L'integrazione tra GitHub e XCode e' piuttosto semplice.
Per prima cosa dall'interfaccia Web si crea un nuovo progetto e nella root del progetto si digitano i seguenti comandi (come da istruzioni a video)

-----
git init
git add .
git commit -m "first commit"
git remote add origin https://github.com/[nome_utente]/[nome_progetto].git
git push -u origin master
-----

fatto cio' aprendo il menu Source Control di XCode si trova gia' il tutto configurato. Da qui in poi si puo' gestire tutto da XCode