giovedì 7 febbraio 2013

ADB in Virtualbox

In alcuni casi puo' essere necessario installare una macchina virtuale per sviluppare in Android senza particolari controindicazione
Qualche problema potrebbe venire dall'utilizzo di Adb con un telefono reale a causa del livello di isolamento derivante dalla macchina virtuale

Nel caso in cui si usi Virtualbox la soluzione e' costuita da installare i driver adb nella macchina host (questo per Windows, in Linux il problema non si pone) e successivamente di aggiungere mediante l'icona con il segno + il device alla macchina virtuale (vedi immagine sottostante)




A questo punto si puo' accendere la macchina virtuale e configurare il dispositivo nella macchina guest